Testosterone in pillole o il fiale: quale scegliere? Guida al confronto, dettagli, costi e marche

Nella nostra società sembra che conti più l’apparire che l’essere. Per questo motivo, siamo bombardati ogni giorno da centinaia, se non migliaia, di informazioni che riguardano lo stesso tipo di argomento. O meglio, ogni informazione con cui veniamo a contatto ha come sfondo lo stesso tipo di ideale di bellezza.

Che l’informazione sia veicolata da una fotografia, da un articolo di giornale, da una pubblicità o da un cartellone questo poco importa. L’ideale di bellezza promosso è sempre quello estremamente magro per le donne, ed estremamente muscoloso per gli uomini. Per questo motivo, nell’ultimo decennio il body building si è sviluppato notevolmente, diventando accessibile ed ambito da tutti.

Non c’è niente da fare: cerchiamo sempre di avvicinarci a questo ideale di bellezza, a prescindere dalla nostra età. Il fatto è che non consideriamo, molto spesso, che questo ideale di bellezza è praticamente irrealistico e quindi irraggiungibile. In poche parole, è come se sognassimo di diventare delle fate o dei guerrieri spartani: ci mancherà sempre qualcosa.

Per questo motivo molto spesso siamo portati ad assumere delle sostanze che, potenzialmente, ci possono far avvicinare a questo ideale. Tra le sostanze in questione c’è anche il testosterone, la cui efficacia e la cui serietà sono particolarmente sottovalutate. In questo articolo vedremo che cos’è il testosterone, quali sono i prodotti che ci possono aiutare a raggiungere l’ideale di bellezza tanto ambito e come si presentano. Veniamo al dunque.

Che cos’è il testosterone?

Il testosterone è un ormone steroideo prodotto naturalmente dal corpo. In particolare, il corpo che lo produce in maggiore quantità e quello maschile. Il testosterone ha un importanza fondamentale per gli esseri umani da un punto di vista naturale: in particolar modo, esso contribuisce a tutta una serie di cambiamenti che avvengono a partire dall’età prepuberale. I cambiamenti dei quali stiamo parlando sono essenzialmente di due tipi, e riguardano quindi:

  1. lo sviluppo dei caratteri sessuali maschili primari, come la maturazione dell’apparato genitale maschile ;
  2. lo sviluppo dei caratteri sessuali maschili secondari, che sono quelli che differenziano il corpo dell’uomo dal corpo della donna. Stiamo parlando di mutazioni che avvengono a livello visivo, e che quindi ci fanno capire se abbiamo davanti un uomo oppure una donna. Riguardano i più disparati aspetti, come i lineamenti, la presenza di peluria sul corpo, la profondità della voce, eccetera.

Il testosterone è un ormone che viene prodotto a partire dalle molecole di colesterolo presenti nel sangue. Viene secreto dalle gonadi, cioè da quei distretti cellulari che si trovano negli organi genitali: per gli uomini saranno i testicoli e per le donne saranno le ovaie.

I booster di testosterone

Per iniziare a parlare dei booster di testosterone è prima fondamentale dire un’altra cosa sul testosterone in sé. Quest’ormone è endogeno, e quindi viene prodotto dal corpo. Tuttavia, si può anche assumere per via esogena, e quindi attraverso degli altri modi. In realtà però, il testosterone esogeno è illegale: lo è il suo consumo e lo è la vendita.

Questo significa che avvicinarci al nostro ideale di bellezza può non essere sempre semplice. Il nostro aiuto vengono i booster, che anziché farci assumere direttamente il testosterone, potenziano la nostra capacità naturale di produrne. I booster sono molto più efficaci di quello che si potrebbe pensare: non hanno esattamente lo stesso effetto del testosterone puro, però vanno ad annientare tutta una serie di conseguenze negative che il testosterone in sé produce.

Questo genere di integratori può essere assunto in maniera esogena appunto, e quindi attraverso delle capsule, delle fiale, dei gel, delle creme e anche delle pillole. Questo oggi ci concentreremo soprattutto sui booster in pillole e in fiale: nei prossimi paragrafi avremo modo di spiegare le differenze tra questi due tipi di integratori.

Booster in pillole

I booster in pillole contengono tutta una serie di ingredienti che vanno a potenziare la produzione naturale di testosterone. Gli ingredienti in questione possono essere di due tipi: naturali oppure sintetici. I booster in pillole sintetici non sono molto semplici da reperire, soprattutto perché a livello commerciale non sono molto apprezzati.

Quelli più diffusi sono i booster che contengono solo ingredienti naturali. In questo caso, gli ingredienti naturali in questione sono di origine vegetale. Infatti, possono interessare estratti di alcune piante oppure di alcune radici. Gli estratti vegetali agiscono sulla produzione naturale di testosterone senza produrre effetti negativi, cosa che invece accade quando si assume il testosterone puro.

Sono indicati in maniera particolare per le persone che desiderano sviluppare la massa muscolare: ovviamente l’assunzione di un booster in pillole deve essere accompagnata da un’adeguata attività fisica. Ciò che intendiamo dire è che i booster, per quanto siano efficaci, non sono dei prodotti miracolosi.

Il dosaggio cambia da marchio a marchio, così come la quantità di pillole contenute in una singola confezione. Si tratta di prodotti abbastanza economici e abbastanza semplici da reperire: la fascia di prezzo di riferimento è mediamente bassa.

Booster in fiale

I booster in fiale non sono molto conosciuti soprattutto per il fatto che a livello commerciale non hanno ottenuto un chissà quale riscontro positivo. Si tratta comunque di prodotti abbastanza utili, che però contengono essenzialmente ingredienti di origine sintetica.

I booster in fiale inoltre, non sono così tanto commercializzati perché vengono confusi con il testosterone di contrabbando. Infatti, il testosterone vero e proprio, quello che si assume in maniera esogena, viene iniettato attraverso una soluzione che è contenuta in fiale in vetro.

Dunque, vi sconsigliamo totalmente di prendere in considerazione questo tipo di integratore, non solo per il fatto che contiene per la maggior parte ingredienti non naturali, ma anche perché deve essere iniettato. Questo può essere innanzitutto molto difficile da fare virgola e in secondo luogo può non essere così piacevole.

Dunque, se avete proprio intenzione di iniziare a prendere un integratore che favorisce la produzione naturale di testosterone, optate per quello in pillole. Sarà molto più semplice da assumere, molto più naturale e soprattutto non produrrà effetti negativi. Naturalmente, attenetevi sempre alle dosi raccomandate nei foglietti illustrativi o contattate il vostro medico per ulteriori chiarimenti.

Laureanda in psicologia e futura studentessa di neuropsicologia, amo ciò che studio almeno quanto amo scrivere. Per me scrivere non è solo una fonte di sfogo, ma una vera e propria passione

Back to top
menu
sceltatestosterone.it