Guida completa alla scelta del testosterone. Tutti i prodotti, caratteristiche, prezzi e marche

Viviamo in una società in cui siamo sommersi da pubblicità, programmi TV, post dei social network e articoli di giornale. Siamo figli e padri dell’era digitale e del consumismo, dunque tutto questo fa parte della nostra quotidianità. Questo già lo sapevate, ma in che modo tutti questi canali di comunicazione sono collegati tra loro? L’elemento che li collega è l’ideale di bellezza, sia femminile che maschile.

Sin da piccoli, i bambini e le bambine desiderano conformarsi all’immagine di bellezza che ci viene inculcata in maniera indiretta. Ogni informazione con cui veniamo a contatto ci trasmette tanti contenuti, alla base dei quali vi è l’ideale di corpo femminile magro e snello e l’ideale di corpo maschile muscoloso e definito. Tutto ciò ci viene servito come un’informazione oggettiva, che assimiliamo e facciamo nostra sin dalla più tenera età.

Anche se in fondo sappiamo che nei canoni di bellezza e negli standard sociali non c’è nulla di oggettivo, ci spingiamo sempre verso di loro. Questi standard corrispondono sempre più spesso a un’immagine distorta e irraggiungibile del corpo umano. Molte persone, pur di avvicinarvisi il più possibile, fanno uso di alcune sostanze: tra queste vi è il testosterone.

In questo articolo vedremo cos’è il testosterone, che caratteristiche ha e a che cosa serve. Quindi preparatevi a un’immersione nella fisiologia umana, perché per utilizzare al meglio prodotti come questo dovete necessariamente essere informati. Scenderemo nel dettaglio e vedremo quali effetti causa il testosterone: sia quelli positivi che quelli negativi. In ultimo, parleremo dei migliori marchi che lo distribuiscono, dei prezzi e dei luoghi in cui si può acquistare. Fatta questa premessa, ci sembra il caso di incominciare.

Testosterone: caratteristiche e funzioni

Il testosterone è un ormone, più nello specifico un ormone steroideo. E’ presente naturalmente nel corpo umano: per essere precisi, più in quello maschile che in quello femminile.

Il testosterone è prodotto dalle gonadi, e quindi dalle ghiandole che si occupano degli ormoni e delle cellule sessuali. Dunque, nell’uomo viene prodotto principalmente dai testicoli, mentre nella donna dall’ovaio. Nelle donne tuttavia, per la maggior parte, il testosterone viene trasformato in estrogeni: gli ormoni caratterizzanti del corpo femminile. Il suo precursore è il colesterolo: in parole povere, il corpo lo sintetizza partendo dalle molecole di colesterolo disponibili.

Il testosterone ha una molteplicità di funzioni, che per la maggior parte contribuiscono a rendere il corpo maschile più massiccio e resistente di quello femminile. Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono le sue funzioni naturali e gli effetti che la sua assunzione causa.

Effetti naturali del testosterone

Il testosterone, naturalmente parlando, comincia a produrre i suoi effetti nel corpo maschile a partire dal periodo pre-adolescenziale. Prima di questo infatti, il testosterone rimane silente, quasi come se non fosse attivo: questo è il motivo per cui prima dello sviluppo dei caratteri sessuali, il corpo delle bambine e quello dei bambini si somigliano così tanto.

A partire dal periodo adolescenziale, il testosterone comincia a trasformare il corpo dei pargoli, per poi sparire quasi definitivamente nella vecchiaia. Il testosterone permette lo sviluppo:

  1. dei caratteri sessuali primari. Il loro sviluppo riguarda principalmente la maturazione degli organi genitali maschili, quindi i testicoli e il pene. In poche parole, permette al pene di arrivare ad erezione e ai testicoli di dare inizio alla spermatogenesi. Nelle donne, lo sviluppo dei caratteri sessuali primari è a carico degli estrogeni.
  2. Dei caratteri sessuali secondari. Tra questi rientra la gravità della voce maschile, lo sviluppo di barba, peli pubici, peli ascellari e peli pettorali, oltre che la predisposizione allo sviluppo di una muscolatura massiccia. Inoltre, il testosterone in questo caso contribuisce anche all’ispessimento delle ossa e dello scheletro.

Effetti positivi del testosterone

In alcuni casi, il testosterone può anche essere assunto come integrazione. Questa decisione si prende nel momento in cui alcune donne scelgono di diventare transgender, e hanno quindi bisogno del testosterone per sviluppare i caratteri tipici maschili. In questo caso, il testosterone agisce sviluppando solo i caratteri secondari.

Tuttavia, si può scegliere di assumere testosterone anche per altri motivi. Ad esempio, alcuni bodybuilder lo assumono nel momento in cui entrano in un periodo di stallo, e quindi non crescono più a livello muscolare. Per potenziare i muscoli e la prestazione fisica dunque, si decide di integrare il testosterone nella propria dieta.

E’ importante dire però che, essendo un ormone, il testosterone causa tutta una serie di effetti a chi lo assume. Non si tratta di un integratore proteico o di un integratore vitaminico o amminoacidico, ma si tratta di qualcosa di più serio. Gli effetti che ne derivano possono essere sia positivi che negativi: il testosterone non dà mai solo uno dei due.

Nel prossimo paragrafo entreremo nel merito degli effetti e vedremo in che modo l’assunzione aggiuntiva di testosterone agisce.

Effetti positivi e negativi del testosterone

A livello fisiologico, assumere il testosterone può essere positivo e negativo allo stesso tempo. Gli effetti sono diversi a seconda del genere della persona che decide di assumerlo. Nelle donne abbiamo:

  • positivi. Come abbiamo già visto, le donne possono scegliere di assumere il testosterone nel momento in cui decidono di cambiare genere. Tuttavia, l’assunzione del testosterone può essere collegata, anche in questo caso, a un aumento della muscolatura e delle prestazioni fisiche. Le donne che assumono testosterone diventano massicce e mascoline. Poi, il grasso non tenderà più a depositarsi sui fianchi e sui glutei, ma comincerà ad accumularsi nelle zone caratteristiche degli uomini: dunque, soprattutto nella zona addominale.
  • Negativi. Si può avere una crescita eccessiva di peluria, sia sul viso che sul resto del corpo, connessa a una perdita dei capelli. Inoltre, il timbro vocale cambierà, mutando da acuto a grave. Questi effetti sono negativi solo nell’ottica dell’ideale classico di bellezza, ovviamente. Tuttavia, ci sono degli altri effetti, che sono più legati alla salute. Si può avere un aumento dell’aggressività, un gonfiore diffuso e la comparsa di pustole e brufoli.

Nell’uomo, gli effetti sono un po’ più seri: e non stiamo parlando solo di quelli negativi. In particolare:

  • Effetti positivi. Si ha un aumento della cosiddetta libido, e quindi del desiderio sessuale. Si riscontra una crescita muscolare che coinvolge tutto il corpo, che però non è sempre omogenea. Per farvi un esempio, pensate agli uomini che partecipano a Mister Olympia. La voce tende a diventare ancora più grave e ad abbassarsi ulteriormente.
  • Effetti negativi. Tra questi troviamo sicuramente l’atrofia testicolare. Per essere più precisi: i testicoli, con l’assunzione esterna di testosterone, non avranno più bisogno di produrre ormoni e diventeranno atrofici. Si ha anche un aumento delle probabilità di infarto del miocardio: ricordiamoci che il testosterone viene sintetizzato a partire dal colesterolo, che per il sistema circolatorio non è il massimo.

Migliori marche in commercio, fasce di prezzo e dove acquistarlo

Prima di spingerci oltre e di parlare del lato più commerciale del testosterone, ci teniamo a precisare una cosa. Il testosterone aumenta le prestazioni fisiche, ed è quindi classificato come sostanza dopante. E’ bene sapere che in Italia così come in molte altre parti del mondo, il doping è illegale. Pertanto, per assumere il testosterone sarà necessario avere una ricetta del proprio medico, che sarà anche in grado di tutelare la vostra salute.

Diversamente da questo però, in commercio esistono anche degli integratori che fungono da “booster” del testosterone. Dunque in questi casi non avremo una diretta assunzione di testosterone, ma un’assunzione di sostanze che ne potenziano la produzione a livello organico.

Parlando invece di commercio, sul mercato si possono trovare tanti marchi. Questi ultimi però si occupano della produzione e della distribuzione dei booster, e non del testosterone vero e proprio. Essendo illegale, anche la vendita è proibita. I brand in questione sono generalmente brand che operano nel campo del fitness. Tra questi troviamo:

  1. Bulk Powders
  2. Tsunami Nutrition
  3. S.A.N
  4. Myprotein

I prezzi sono davvero alti, e una singola confezione può portarvi via anche centinaia di euro. Dunque, prima di acquistare i booster, pensate bene a ciò che davvero volete ottenere. Possiamo dire dunque che gli integratori di questo genere si piazzino in una fascia di prezzo alta, se non altissima.

Dove si possono acquistare? Su internet, ovviamente. Esistono dei siti specializzati che si occupano solo della distribuzione di questi integratori. Tuttavia, si possono trovare anche nelle farmacie e nelle parafarmacie meglio fornite.

Laureanda in psicologia e futura studentessa di neuropsicologia, amo ciò che studio almeno quanto amo scrivere. Per me scrivere non è solo una fonte di sfogo, ma una vera e propria passione

Back to top
menu
sceltatestosterone.it